La nazionale senza nazione: l’effimera vita della CSI

[…] Era evidente che la nazionale della CSI non era altro che un provvedimento temporaneo per permettere all’ex Unione Sovietica di partecipare agli Europei del 1992 e salvare le apparenze. Così, la nazionale della CSI arrivò in Svezia con poca convinzione e...

Menk’ – Noi

[…] Quel lavoro si chiude con il brano comune “Mosaique”, per la composizione dei pezzi di “Menk’” avete avuto lo stesso approccio compositivo oppure avete percorso nuove strade di scrittura? X: La scrittura di “Menk’”è nata pensando allo spazio che...

Avere vent’anni: SYSTEM OF A DOWN – Steal this Album!

[…] È una vita che non lo ascoltavo e oggi come allora lo trovo esattamente uguale: un grossissimo meh all’inizio e una rivalutazione negli ascolti successivi perché, per quanto ruffiano e paraculo, alla fine Steal this album! è ben prodotto e ben interpretato....

Vysšaja Liga: l’ultima frontiera

[…] Il campionato sovietico è stato molto di più di una competizione pedatoria, per molti anni fu il terreno di confronto tra nazioni ed etnie che volevano affermare la loro identità nei confronti di uno stato accentratore ed assolutista. Ogni partita era valido...

Gli anni d’oro dell’Ararat

[…] L’Ararat Erevan, squadra armena fondata nel 1935, galleggiò nelle serie minori sovietiche fino al 1966 quando venne promossa nella massima divisione e dove nell’arco di una decina di anni raggiunse vette calcistiche mai più toccate. Nel 1971 si posizionò al...