Caterina va in città (2003)

[…] La tredicenne Caterina, cui l’esordiente Alice Teghil offre naturale stupore nel venire a conoscenza di un mondo a lei finora sconosciuto, andando incontro ad una progressiva maturità, funge da congruo barometro nel dare avviso della tempesta in atto...