BOOKER, IL SEQUEL…

[…] Vediamo se riesco a contagiarvi con la passione per Booker…. Innanzitutto, si trattava di musicista tecnicamente ferratissimo, e capace di muoversi nelle situazioni più diverse e complesse. Il collega Pepe parla di un Booker ‘schiacciato tra Rollins ed...

‘TRANSMIGRATION’: PENSARE IN GRANDE

[…] Le esperienze di jazz per grande formazione sono ormai molto rare in Italia; a parte pochissimi casi, si tratta quasi sempre di ensembles di occasione, che per forza di cose sono contraddistinti da un’ansiosa e quasi spasmodica aderenza a parti scritte e...

Cormons: i 25 anni di un grande festival

Tornare a Cormons dopo più di una decina di anni e per il venticinquennale del festival è un sogno che coltivavo da molto tempo, aspettavo solamente di conoscere il programma per avere l’ennesima conferma della bontà delle scelte e della qualità dei musicisti, per non...

La vendetta di Mingus

[…] La prima volta che fui fermata mentre rubavo dischi fu a Parigi, nell’autunno del 1991. Avevo appena varcato la porta del più grande negozio di dischi e stavo fuori sugli Champs Elysees quando tre vigilanti saltarono fuori dal nulla e mi circondarono....