Duir > T.S.N.R.I. – Impermanenza

[…] Il black del sestetto ha tempi medio-alti, furioso quando serve ma sempre con un occhio di riguardo nei confronti della melodia e del pathos: il cantato in italiano, a parere di chi scrive non sempre ben applicabile a questo genere, dona un fascino maggiore...