Un bambino chiamato Natale – Matt Haig

[…] È ammirevole come Haig sia in grado di padroneggiare tutti gli ingredienti della tradizione letteraria recente e passata (estrema povertà, una zia crudele e un mondo fantastico fatto di troll, fate e folletti) con estrema naturalezza e con quel tocco di...

I dodici incubi del Natale

[…] I disegni in bianco e nero, tanto essenziali quanto espressivi, di Edward Gorey hanno fatto breccia nella mia animuccia gotica: riportano alla mente sia la famiglia Addams sia i film animati di Tim Burton. Le illustrazioni ci fanno capire sin da subito che...