Fame blu

[…] Vorrei provare a raccontare questo romanzo senza usare le immagini emorragiche con cui fin qui è stato descritto: corrosivo, relazione tossica, infernale, gotico (che uso nel senso di spettrale), morsi e cicatrici… Tutte queste parole sono forse contenute in...