Challengers, la recensione: si vis pacem, para bellum

[…] Sesso, sport e manipolazione sono gli organi di un triangolo tossico e al contempo eccitante, in cui la scelta più sana (se così vogliamo dire) per la risoluzione del conflitto diventa ciò da cui ci dobbiamo allontanare. Non si tratta di frenare danni...

Una Bella Grinta

[…] Due tracce narrative eterogenee: da una parte lo spaccato del mondo della piccola imprenditoria, dall’altra il melodramma della gelosia, talvolta declinato come un noir. Montaldo usa due storyline per creare un unico ritratto, quello di un uomo...

Puntare lo sguardo dove è più buio

[…] Questo non è un romanzo perfetto. Se nella prima parte la lingua è tinta di dialetto, via via che Redenta racconta la sua storia la sua parlata si stempera in un italiano meno variopinto. C’è poi un certo disequilibrio strutturale tra le due voci...

La donna di Gilles di Madeleine Bourdouxhe

[…] Lei ha un’espressione serena, il suo lieve sorriso si è accentuato. Gilles crede che sia ancora per gentilezza, per incoraggiarlo a parlare; non sa che quella sorte di trasfigurazione è dovuta alla gioia per la vittoria. Quel posto a cui Élisa aspirava se lo...