Carnage (2011)

[…] La scrittura è abile, la messa in scena intelligente, il film è uno sguardo inquietante e delizioso su quanto complessa possa essere la semplicità, e ci permette di sbirciare cosa c’è veramente dietro l’apparenza di perbenismo di certa borghesia. Il preludio...

Recensione: Estranei di Yamada Taichi

[…] Yamada inquadra dei dettagli, lo fa per noi – per suggerirci la verità o per ingannarci -, e poi ci fa guardare altro: siamo con Hideo e con i genitori, ma qualcosa ci sfugge, non riusciamo a mettere a fuoco certi sguardi che pure sappiamo che i tre si...

Sentire le voci: Tutti vivi di Valerio Millefoglie

[…] Nel contesto di una simile raccolta di suggerimenti e strategie per mantenersi in vita, la musica entra in gioco con prepotenza. A farsi sentire è qui il retroterra culturale dell’autore, che parla in vece di musicofilo, critico ed ex giovane con velleità...

Estranei

[…] Realtà, sogno, immaginazione, illusione: impossibile comprendere, sino al tragico epilogo, i confini di quello a cui stiamo assistendo. Haigh ci immerge in un unico flusso di ricordi e proiezioni, fra un passo idealizzato e rivissuto, un presente negato e un...

There’s Something Wrong with the Children (2023)

[…] Ma lasciamo perdere i miei dubbi esistenziali, parliamo un po’ di There’s Something Wrong with the Children. Come nel caso di Sick, abbiamo un canovaccio horror utilizzato molto spesso, con risultati altalenanti, ovvero quello dei bambini...