MARCO MALASOMMA, Neolingua

[…] Se Jura verteva sull’importanza della circolazione e del controllo delle informazioni, il suo successore – come dichiarato senza mediazioni dal titolo – riflette sulla semplificazione del linguaggio quale metodo per disgregare la complessità culturale di un...

RECENSIONI TARDIVE: LE ROSE DI ORWELL

[…] Scrive Solnit: “se dovessimo pensare a qualcosa che è l’esatto opposto della guerra, forse dovremmo pensare ai giardini, e la gente infatti trova nelle foreste, nei prati, nei parchi e appunto nei giardini un peculiare senso di pace”. Orwell trovò il suo il...

Orwell, il pamphlet sulla povertà travestito da diario

[…] Non era ancora tempo di distopie e di allegorie, agli esordi, per Orwell, che, da aspirante giornalista nella capitale francese, finisce per lavorare, anche diciassette ore di fila, nelle cucine di hotel e ristoranti: la disamina lucida del capitalismo...