Nimh: Early Electronic Works

[…] Le ambientazioni sono minimali, cupe e molto evocative. Si tratta di un’elettronica senza compromessi che, rispetto ad album successivi sicuramente più rifiniti e professionali, può forse risultare ostica. Io personalmente preferisco questo suo lato oscuro a...