I Pugni in Tasca

[…] La volontà di portare in scena gli scheletri nell’armadio di un nucleo famigliare ha consentito già nel ’65 di accomunare Bellocchio agli autori impegnati del Cinema Civile, ma il suo sguardo è al contempo più penetrante e più astratto. La...

La Piedad

[…] Alcune scene (le immagini del parto valgono da sole il prezzo del biglietto) lasciano davvero il segno, dopotutto quello di Eduardo Casanova è un cinema destabilizzante, disgustoso e in questo caso persino opprimente. Perso tuttavia per strada l’approccio...

Il passeggero: se McCarthy torna in libreria dopo 17 anni…

[…] Due pagine. Due pagine e già ero piacevolmente ammaliato dalla sensazione di leggere un libro che sarebbe rimasto. Ti potrei parlare della bellezza di alcuni dialoghi serratissimi, delle digressioni oniriche, dei temi forti come l’incesto, il significato...

IL PASSEGGERO – Cormac McCarthy

[…] L’America disegnata da McCarthy non è la terra selvaggia e cruenta dei suoi western più celebri, neppure quella apocalittica dell’ultima versione premiata col Pulitzer, è una nazione cupa, crepuscolare, divisa fondamentalmente in due ambienti: la stanza...