Vladimiro Caminiti &…: Mondiali 1930

[…] L’Uruguay ha nozione strategica del calcio. Il suo gol non è «corale» come quello danubiano, ma più geometrico e fiondante. L’Uruguay ama il gioco in verticale, la profondità. Il suo possesso di palla nelle triangolazioni rasoterra anticipa ulteriori...