Senza staccare gli occhi: il cinema del reale di Daniele Segre

[…] Si pensi ai suoi film che hanno segnato un periodo, e a uno sopra tutti, Vite di ballatoio, che quest’anno compie quarant’anni, è del 1984 e frutto di una ricerca di oltre due anni per documentare dall’interno la quotidianità di travestiti e transessuali...