DOR, In Circle

[…] Il risultato è un lavoro imponente, coraggioso se non addirittura audace, dove la musica klezmer ed esteuropea incontra il post-rock per una commistione decisamente unica: voci delicate, ipnotiche come le ritmiche che le accompagnano e le guidano, raccontano...

DOR, In Circle

[…] “Black Mask” è una ballata fantasma, lenta e accorata con tanto di cane in lontananza. Poi chitarra flamenco e percussioni impattanti, voci dritte dal grigio purgatorio, bailamme di nacchere o pentole. I brani di Dor possono essere simili a nenie fantasma,...