AA.VV – Stagioni. Tributo Ai Massimo Volume

[…] Le stagioni della band bolognese sono rappresentate nella loro totalità, dallo storico “Demo Nero” allo stesso “Stanze” a “Lungo i bordi” e “Da qui” a “Club Privé”, “Cattive abitudini”, “Aspettando i Barbari” fino al più recente “Il nuotatore” con una...

Indivisi: storia di una salvezza

[…] Anna Adornato scandaglia il dolore che invade i corpi, e lo fa così bene che i corpi tracciati sulla pagina giungono a fondersi con quelli posti davanti alla pagina, corpi di carta e corpi di carne, immaginari e reali, senzienti o già estinti: il dolore è...

MASSIMO VOLUME – Da qui (Mescal)

[…] Spunta insomma qualche macchia di muffa, una qualche forma monocellulare di stantio. Un po’ come se l’orizzonte, quello degli “alberi disegnati” descritti in Manciuria, si fosse appiattito. Nonostante questo, la plumbea Atto definitivo, con le sue nuvole...

Di Stanze e Aperture

[…] 30 anni dopo i Massimo Volume, un altro Stanze. Un altro album dove parole e suono si uniscono in un altro modo, fuori dal seminato, ma in qualche maniera partendo comunque da territori comuni, in qualche modo lo scardinare la canzone. Affinità e divergenze?...