“Mezzanine” dei Massive Attack

[…] Questo disco rappresenta una svolta. Si perdono infatti le influenze soul e jazz in favore di un approccio più attento al rock bianco. Questo provoca frizioni e alcune defezioni all’interno del gruppo. I Massive Attack rimangono in due ma la responsabilità...

Io, profeta: Tricky in cima al mondo

[…] Quale più e quale meno, tutti si fregiano della condizione di classico e trafficano con il meticciato. Per quanto riguarda il (non più) ragazzo di Bristol, la questione sfocia – e contemporaneamente trova origine – in un intreccio di razze, atteggiamenti e...

Il dolceamaro domani dei Portishead

[…] Nel 1994 Dummy veste i panni del perfetto compagno per l’autunno dei nostri scontenti. Elegante come una Edith Piaf che passeggia sotto nuvole di una tristezza un po’ alienata, l’impasto tra le sonorità di partenza è multiforme e lo stesso vale per la...

Avere vent’anni: MASSIVE ATTACK – 100th Window

[…] Scompare praticamente tutta la band. Scompaiono le tentazioni più pop. Scompaiono le influenze più smaccatamente hip-hop. Scompaiono campionamenti e sample. Tutto è ridotto all’osso e costruito attorno a ritmiche scheletriche su cui si ergono sinistre...