Giuseppe Culicchia, tutte le volte che si può morire per amore

[…] Il complice più caro di questo suo volume è stato il giornalista, scrittore e traduttore napoletano Francesco Durante, andato via prematuramente, nel 2019. Attorno alle digressioni, la fede (Gesù è il terzo protagonista, dopo una coppia di innamorati) – che...

Matei Vișniec, Sindrome da panico nella Città dei Lumi

[…] I libri agonizzano, come esseri viventi, sugli scaffali delle librerie (…) sentono che nessuno li aprirà, che nessuno li comprerà più… E in un mondo in cui, di fatto, nessuno legge, è normale che tutti scrivano… E certo, perché : “Scrivere un libro è in...

Razzismo e letteratura: affinità e divergenze

[…] Uno scrittore afroamericano attraversa il paese portandosi appresso un disagio profondo: alcolizzato, fatica a distinguere la realtà dai suoi stessi sogni e vive costantemente in balia della sua agente e di un consulente editoriale che lo sollecitano a...

Quattro romanzi: Nunez, Svensson, Grossman, Kloeble

[…] Romanzo che è anche metaromanzo, questo della Nunez. Libro che parla di libri, costellato di un’inifinità di citazioni, criptiche od esplicite, che spaziano sull’intero canone occidentale. Ogni pensiero della narratrice ha già avuto qualcuno che lo ha...

Una nuova edizione di “Petrolio” di Pier Paolo Pasolini

[…] Il fuoco della controversia sta perciò nel modo in cui Siti costruisce la propria tesi: sulla base di appoggi e tracce, costruisce una storia completa e coerente, e non lo fa da critico, da storico della letteratura o da giornalista. Il suo approccio è...