Double Indemnity: non avremo i soldi e non avremo le donne

[…] Double Indemnity è tratto dall’omonimo romanzo di James. M. Cain, del 1943. Lo stesso anno del film firmato dal viennese uscì Murder my Sweet diretto da E. Dmytryk e tratto dal romanzo Farewell My Lovely di Raymond Chandler, dove il protagonista è il famoso...

“Come fratelli” dentro una rabbia sopita

[…] Il primo atto presenta il rapporto simbiotico fra i due e con lo spazio che abitano: Pudu. Questo è uno dei quartieri più poveri della capitale, i cui colori sgargianti malcelano l’estrema sciatteria edilizia tristemente comune a diverse metropoli asiatiche...

CHORE IA: Postscriptum / Neogolizmowa

[…] Le ambientazioni sono da suicidio e da racconto di Lovecraft e sembrano evocare i riti occulti officiati in qualche chiesa sconsacrata in una metropoli malfamata e in decadenza. Anche se la musica è eterea e pacata rimane sempre sottilmente minacciosa e...

[#tbt] Quando l’algoritmo ci fa (ri)scoprire i Soul Coughing

[…] Il carattere jazzistico del suono è dato dai pattern ritmici della batteria, ma soprattutto dalle linee di basso anarchiche di Sebastian Steinberg (ad esempio in “Uh, Zoom, Zip”) e da tutto quello che le tastiere di Mark Degli Antoni inseriscono nello spazio...