La mala sui volti: Ti mangio il cuore di Pippo Mezzapesa

[…] E poi il gusto per i volti, sempre al centro dell’inquadratura in formato panoramico, su cui si consuma letteralmente il dramma. Si va da quello angelico e progressivamente sempre più “macchiato” e “sporco” di Francesco Patanè a quello intenso di Elodie, qui...

Ti mangio il cuore

[…] Ispirato alla storia della prima pentita nella mafia del Gargano, il film di Pippo Mezzapesa, girato da Michele D’Attanasio in un bianco e nero sporco e contrastato che sembra voler inghiottire nell’oscurità tutti i suoi personaggi, assomiglia ad un fumetto...