La taverna degli assassini

[…] Dopo aver scritto di terre ad Oriente, l’autore torna in Italia e precisamente nel Granducato di Toscana, in un periodo difficile per i nobili poiché in Francia regnava il Terrore e i nobili non erano ben visti, considerati degli sfruttatori che non...

Orwell, il pamphlet sulla povertà travestito da diario

[…] Non era ancora tempo di distopie e di allegorie, agli esordi, per Orwell, che, da aspirante giornalista nella capitale francese, finisce per lavorare, anche diciassette ore di fila, nelle cucine di hotel e ristoranti: la disamina lucida del capitalismo...