Bar Italia: ‘The Twits’

[…] ‘The Twits’ ripropone i pregi del disco uscito sei mesi fa: la concisione densa di argomenti sonori, la versatilità compositiva, quel mood sinistro ma allo stesso tempo attraente, l’abilità di miscelare fine ‘70 e primi ‘90, il post-punk e il rock...

Bar Italia – The Twits

[…] Comunque tornando ai Bar Italia, scelgono, come per il precedente, la presenza di Marta Salogni in consolle, produttrice che da Brescia è arrivata sul tetto del mondo, lavorando con artisti del calibro di Depeche Mode e Bjork, quanto diventata figura...

Tracey Denim – bar italia

[…] Sebbene i tre si alternino in maniera discontinua nel cantato, è la voce suadente e lamentosa di Nina Cristante (una mezza Hope Sandoval tendente all’isteria) a riecheggiare pulita nella classica struttura da pop-song, senza rinunciare al mordente del riff...

Bar Italia – Tracey Denim: recensione

[…] La band, misteriosa e affascinante, si presenta con nomi probabilmente pseudonimi, ma ciò che conta davvero è la loro musica eccezionale. Il gruppo è formato da Nina Cristante, un talento italiano straordinario. Accanto a lei, due compagni di viaggio, Jezmi...

Bar Italia – Tracey Denim

[…] Sarà un pezzo incredibile come Friends, che sembra uscire dai Guided By Voices era 1994, o una Nurse! definita da Pitchfork “narcotizzante, tra i Joy Division e King Krule” ma, di fatto, Tracey Denim è il lavoro di un gruppo maturo e dal progetto finalmente...