Non morirò di fame

[…] Dalla necessità ossessiva del “frigorifero sempre pieno” quale immagine di abbondanza, a ciò che finisce ogni giorno nel pattume, in barba a quanti penano per fame ed indigenza, un sonoro ceffone alle tante sofferenze e problematiche legate...