Pasolini. Il corpo della città di Gianni Biondillo

[…] Guardare la realtà dalle periferie delle città, dalle baracche dove vivono gli esclusi, il sottoproletariato (come veniva chiamato una volta) ancora non contaminato da quella “cultura borghese” che, negli anni sessanta – settanta, stava trasformando in modo...