Carlo Lucarelli

[…] Le dinamiche narrate da Lucarelli sono assolutamente sovrapponibili a quello che ogni giorno leggiamo sui quotidiani, o ascoltiamo al telegiornale. Costruiti e pensati con un taglio che richiama il linguaggio dei grandi classici della letteratura, di genere...

Oramai anche le televisioni evitano il calcio italiano

[…] Come fossero scommettitori indebitati fino al collo (ogni riferimento non è puramente causale) i padroni del pallone si inchinano al primo che tira loro due briciole. O all’unico che può farlo, dato che i complicatissimi bandi della Lega sono stati scritti...