Slow (Marija Kavtaradze, 2023)

[…] Quello che invece la regista cerca di costruire è una storia in cui esiste un sottofondo di dolore legato alla difficoltà di potere mettere in piedi un rapporto amoroso, ad una difficoltà nel rapportarsi, anche quando si crede , legittimamente, di provare un...

VIAGGIO NEL FUNERAL DOOM: SLOW

[…] Se i Colosseum erano i Queen del funeral doom, gli Slow, sempre all’interno del genere, sono sicuramente i Pink Floyd. Detto questo, stiano alla larga i fan di David Gilmour e soci, perché i cinque brani di “V – Oceans” devastanti e compatti, in essi...