La città ha fame, la città è fame

[…] La realtà dei fatti è che i lavoratori vengono tempestati di messaggi sui vari ordini in qualsiasi momento della giornata, dall’alba a notte fonda, che si moltiplicano e insistono se non ottengono risposta; le “rondini” devono sfrecciare da una parte...

Millennials e precariato. Sono fame di Natalia Guerrieri

[…] A questo punto, Chiara, spinta anche dai problemi familiari – un padre assente, una sorella con problemi mentali e una situazione economica umile – si trasferisce nella capitale affittando una stanza/sgabuzzino in un appartamento fatiscente che sarà...