Atlante Appennino | Elisa Veronesi – ESTRATTO

[…] Boschi e foreste risalgono piano ovunque. Fermarsi e provare ad ascoltare questa processione, udirne i tonfi: rami che si spezzano, tronchi che fracassano al suolo, radici che si attaccano al terreno, sforzi costanti alla ricerca del fresco, dell’acqua,...

Viaggio nella solitudine: “Soli”, di Daniel Schreiber

[…] Uno degli aspetti che rendono “Soli” accattivante, all’altezza di ogni lettore e per questo un libro “amico” e non un saggio anonimo è infatti che non è solo un testo critico sulla solitudine, ma una storia. Una storia che vede Schreiber protagonista in...

Sono andato, finalmente, a un Festival dedicato all’action

[…] Dopo cotanta lezione di equilibrio fra i vari elementi dell’impatto sonoro di un film, non ho potuto esimermi dal cogliere l’occasione per fare una cosa che volevo fare da tempo: sputtanare un vecchio video di Every Frame a Painting. Gli ho chiesto la...

Tommaso Lisa Insetti delle tenebre

[…] “Che cosa sia una grotta, appare evidente, è in prevalenza un fatto di proporzioni: qualunque profondo anfratto o fessurazione del terreno può essere una grotta per un insetto” Jacques Lacan definisce “il luogo dell’altro” il...