Cronache dell’Impero

[…] Dal mio arrivo erano passati due anni. Ero giovane, uno dei più giovani diplomatici della rete. Ero rispettato, capace. Nel portafoglio, insieme a diverse carte di debito e di credito, avevo un tesserino rilasciato dall’Auswärtiges Amt che diceva: Il...