• musica
  • A Sparkle On The Dark Water, Pinhdar

A Sparkle On The Dark Water, Pinhdar

06/04/2024


[…]
Una presenza che assume la consistenza dei dieci brani del nuovo album dei Pinhdar, canzoni incastonate tra l’ambient elettronico e il trip-hop, mentre i riverberi delle stagioni trascorse e mai dimenticate, dell’innocenza, avventata e sfrontata, degli anni Novanta, si propaga nelle acque gelide, increspate, torbide ed avvelenate del nostro presente, un tempo che si è, oramai, sottomesso e piegato all’idea che il futuro debba, necessariamente, essere sempre più ostile, sempre più bellicoso, sempre più violento e, soprattutto, sempre più impegnato a piegare le prodigiose conquiste della tecnologia ad una visione dispotica della politica, dell’economia, della società, del lavoro, della giustizia, della religione e dei rapporti umani.

La voce di Cecilia Mirandoli è la voce fragile di coloro che respingono questo unico e vorace orizzonte, è la voce di una preghiera laica nella quale riporre e conservare le fragili speranze di un’umanità senza più una vera casa, di un’umanità costretta a vagare sulle rive, inospitali ed abiette, di un fiume infernale, di un’umanità incapace ad attraversarlo e, contemporaneamente, incapace a tornare indietro.
[…]





Fonte: Il Parco Paranoico
nel canale: musica