• musica
  • “Alice in Chains” MTV Unplugged e altre considerazioni

“Alice in Chains” MTV Unplugged e altre considerazioni

20/04/2024


[…]
Ma arriviamo all’album “MTV Unplugged”.
È un disco interessante per molti motivi trai quali quello di essere In pratica  l’ultimo che il gruppo ha registrato con la formazione comprendente Layne Staley.
In quell’anno, il 1996, Staley, ormai schiavo dell’eroina, era ridotto in condizioni estremamente precarie. Si presentò sul palco di questo set acustico in un modo  che stringe veramente il cuore . In pratica rimase fermo immobile per tutto il tempo sulla sedia, quasi un trespolo, con un’espressione praticamente assente. Nonostante ciò la sua performance non solo fu corretta da un punto di vista tecnico, e questo ci può stare vista la bravura, ma anche molto espressiva e toccante emozionalmente parlando. In pratica la musica sembrò essere, in quel momento, l’unica cosa a tenerlo legato alla vita. Questo è l’ultimo documento che abbiamo di lui. Anni dopo, nel 2002, morì praticamente da solo quasi abbandonato da tutti.

In questo album c’è un brano, in particolare, che è molto significativo e anche impegnativo emotivamente da ascoltare. Si intitola “Down in a Hole”, “Giù in un buco”. Il testo racconta tutta la sofferenza di una persona che sta lentamente scivolando via dalla vita.
[…]





Fonte: Sandro Dandria
nel canale: musica