AMERICA LATINA

20/05/2022


[…]
Nella struttura, nella creazione della tensione, i D’Innocenzo non costruiscono nulla di nuovo, rielaborano sapientemente cose che in maniera similare abbiamo già visto altrove, alcune sequenze sono molto riuscite, un po’ per l’innegabile talento per la regia dei due fratelli un po’ per la bravura di un Elio Germano che si conferma sempre ottimo. Eppure America Latina ha proprio il sapore di un film di Fabio e Damiano D’Innocenzo, a partire da quel movimento in auto in apertura di film, da quei paesaggi, da quella luce (fotografia di Paolo Carnera con loro fin dal primo film) e anche per quell’aria pesante che attanaglia il loro cinema.
[…]





Fonte: La Firma Cangiante
nel canale: cinema