Attrito insostenibile: Dove tende la luce di David Joy

01/03/2023


[…]
Per Jacob – sorta di alter ego di Joy, stando a quanto ha dichiarato lui stesso in una vecchia intervista – le cose si mettono fin da subito molto male. Prima rimane coinvolto in una resa dei conti che da incasinata diventa tragica per colpa dei due balordi scagnozzi del padre, poi si fa cogliere da un trabocco di rabbia e violenza di fronte alla sua ex: da lì è tutto un avvitarsi tra senso di colpa, paura e una strisciante, sordida apatia. Come se il destino gli stesse chiedendo di rassegnarsi, di accettarsi.

“Sentire cose come il dolore e la paura mi sembrava naturale. Ma non sentire niente mi faceva domandare cosa fossi diventato.”

[…]





Fonte: Pensiero secondario
nel canale: libri-e-lit-blog