Balena bianca, di Andrea Siviero

15/02/2022


Tra le persone che stimo di più – come essere umano, come intellettuale, come lettore, come autore – c’è Andrea Siviero, torinese trapiantato a Rovigo, un tempo farmacista, ora specialista in comunicazione aziendale (non so se lui darebbe questo nome al suo lavoro: ci provo), appassionato conoscitore della letteratura italiana, di quella sudamericana, e della letteratura in generale, sospetto. Ha letto moltissimo e ricorda tutto. Parlare con lui è come immergersi in una biblioteca.
Ed è un autore pregiato – colto, raffinato, attento, millimetrico, raro, consapevole. Se fossi un editore, andrei da lui a chiedergli di darmi qualcosa da pubblicare e poi, già che ci sono, gli chiederei di dirigere una collana tutta sua – so che troverebbe delle vere pepite. Per il momento, mi devo accontentare di postare qui un suo racconto, ma segnatevi il nome – è un frutto pronto a essere raccolto. Buona lettura!
[…]

(Foto di Christian Baldin)





nel canale: libri-e-lit-blog