• libri-e-lit-blog
  • “Cenerentola è morta”… e anche gli altri non stanno messi tanto bene

“Cenerentola è morta”… e anche gli altri non stanno messi tanto bene

27/03/2024


[…]
Sophia è la protagonista e noi viviamo l’intera vicenda attraverso il suo esclusivo punto di vista, ma la sua voce è piatta, a volte sciocca e non fa che anticipare le sue stesse mosse. Non va meglio con i personaggi che le ruotano attorno: bidimensionali, usati per creare una determinata situazione e poi fatti sparire. Nel migliore dei casi, ricompariranno nel finale per farci sapere che fine hanno fatto, altrimenti adios, non li vedremo più.

I “buoni” e i “cattivi” sono caratterizzati letteralmente a colpi d’accetta: sia inteso come inquadrati nel loro ruolo senza possibilità d’appello, sia inteso come “accettali, sono così, non si evolveranno mai”. Non verrà mai spiegata la misoginia che domina Mersailles e, per quanto si cerchi di motivarla come un’azione punitiva nei confronti di *spoiler che non vi farò*, questa cosa non regge perché le leggi misogine sono state introdotte da ben prima. Quindi, Houston, abbiamo un problema.
[…]





Fonte: Ultima Pagina
nel canale: libri-e-lit-blog