Civil War – Alex Garland

21/04/2024


[…]
i fotografi documentano con le immagini, che non sono la verità, solo un istante in una storia lunga, col prima e il dopo, che molti non vedranno.
guardando il film non si capisce che guerra è, perché si fa, il film non è un documentario, l’obiettivo non è quello di spiegare, ma come i fotografi, quello di mostrare.

l’obiettivo è quello di inquietare lo spettatore, nessuno in sala può sentirsi tranquillo, tutto è riconoscibile, ma non interpretabile, non c’è una spiegazione logica, il presidente crepa come un Ceausescu, o Saddam, o Gheddafi qualsiasi.
non ci sono brutti, sporchi e cattivi, quelli brutti, sporchi e cattivi sono come noi, siamo noi, siamo in quel negozio, come quella ragazza, apparentemente indifferenti, con i cecchini sui tetti.
[…]





nel canale: cinema