Dall’orto al mondo – Un microcosmo in cui riflette il mondo

03/05/2023


[…]
Questo è davvero un testo ricco e fertile, un manuale di resistenza, di rimandi letterari, filosofici, musicali, fumettistici e saggistici da tenere sempre con sé. La mia lettura è stata lenta, non poteva essere altrimenti perché foriera di riflessioni e incantamenti e sogni. Anche solo leggere un mese di diario dell’orto, ha il potere di riconciliarci e spronarci a un fare possibile, a fare da sé perché ne siamo capaci, ognunƏ per sé e per la terra tutta, per tutte le creature che la abitano.

L’autrice ha una scrittura semplice, dal tono non pedante, anzi, spesso si mette in discussione e ironizza su alcuni aspetti irrazionali e ingenui (ma poi secondo chi?) del suo fare/non fare. Il dialogo è per lo più con la società e le sue regole spesso slegate dalla realtà e troppo rigide rispetto alla molteplicità e al cangiamento del mondo. Al suo/nostro/vostro/loro essere queer. Contro le asserzioni date per buone e reiterate per secoli senza più verifica e discussione.
[…]





Fonte: Malgrado le Mosche
nel canale: libri-e-lit-blog