Don Chisciotte e i suoi fantasmi

02/12/2023


[…]
E qui c’è la prima, grande, sorpresa: in quelle carte c’è la storia di un signorotto, Don Chisciotte, che dopo avere letto dei romanzi cavallereschi decide di farsi cavaliere errante a sua volta. Dunque: la fonte dichiarata (inventata) è attribuita a un autore arabo, tale Cide Hamete Benengeli; la traduzione è affidata a un arabo, probabilmente per nulla convertito, tanto che parla e conosce una lingua a quel tempo proibita. C’è, dunque, qualcosa di eversivo in questa scelta di Cervantes. Perché al suo tempo era aperta la caccia contro i falsi convertiti, in particolare arabi ed ebrei. E un clima pesantemente inquisitorio aleggiava minaccioso, spingendo frotte di sospetti eretici a lasciare la Spagna…
[…]





Fonte: Mangialibri
nel canale: libri-e-lit-blog