• musica
  • È morto Graeme Naysmith dei Pale Saints: suonate le sue canzoni al volume più alto possibile

È morto Graeme Naysmith dei Pale Saints: suonate le sue canzoni al volume più alto possibile

17/04/2024


[…]
In carriera i Pale Saints hanno gareggiato in un campionato tutto loro, facendo da crocevia delle tre tendenze che negli anni Novanta hanno contribuito a creare l’estetica sonora poi definita come shoegaze: c’è il chitarrismo oltre ogni limite dei My Bloody Valentine, c’è la rarefazione sognante e sfalsata degli Slowdive, c’è una foga rock che ritornerà in certi brani dritti e compiuti dei Ride. Nei Pale Saints, però, l’aritmetica non è una scienza esatta e, come si dice in questi casi, il risultato è superiore alla somma delle parti. Senza di loro, la storia della nostra musica preferita sarebbe stata molto diversa. Il trittico iniziale di The comforts of madness, per dire, mantiene esattamente quello che il titolo promette: suoni folli, arrembanti e senza cintura di sicurezza.
[…]





Fonte: Shoegaze blog
nel canale: musica