• cinema
  • Fallout – La serie: due punti di vista diversi

Fallout – La serie: due punti di vista diversi

15/04/2024


[…]
Faccio una premessa, doverosa in casi come questi. Non sono un amante della ricerca della totale fedeltà all’opera originaria: sono ben consapevole che, quando un prodotto passa da un medium all’altro, qualche aspetto dovrà essere “tradito”. È una regola del gioco che ho accettato e metabolizzato. Quello che mi aspetto in operazioni di questo genere, al di là del prodotto ben realizzato, è riuscire a trasporre un certo spirito che si respirava nell’originale anche nel prodotto derivato.

La serie ci trasporta nel mondo devastato della Guerra Nucleare, con una ricostruzione visiva che richiama le atmosfere iconiche dei giochi. Le rovine, gli abiti stravaganti e i dettagli post-apocalittici sono realizzati con cura, portando in scena ottimamente il mondo di FalloutSenza farvi alcuno spoiler, vi dico solo che i primissimi minuti della prima puntata hanno la stessa atmosfera dei primi minuti del quarto capitolo della serie videoludica. La spensieratezza di questo finto boom economico, le notizie su una guerra in sottofondo e poi la luce accecante che invade tutto. Nel giro di poco ci troviamo sottoterra, al buio del Vault e io mi aspettavo di dover scegliere le fattezze e le caratteristiche del mio pg, tanto ero calato in quel mondo.
[…]





Fonte: N3rdcore | Film e serie tv
nel canale: cinema