Flâneries di Maurizio Vanelli

20/04/2022


[…]
Tra le pagine di Flâneries – Passeggiate parigine è facile perdersi, immersi nella bellezza delle vie meno battute della città più amata da milioni di turisti.
Vanelli, infatti, la vive come un amante di vecchia data che ne conosce ogni centimetro ma che ancora non ha smesso di stupirsi di fronte ai dettagli, agli odori, alle mille anime che rendono Parigi unica e indimenticabile.Instancabile camminatore, l’autore la percorre in lungo e in largo, riuscendo sempre a trovare qualcosa nuovo, fosse anche solo una diversa emozione di fronte a qualcosa di già visto e rivisto.

C’è un tepore di primavera anticipata. Ne approfitto per pranzare en plein air. Acquisto un croque-monsieur al chiosco di rue de Sévigné, una specie di toast grigliato con prosciutto e formaggio. Prendo posto su una delle numerose sedie verdi di ferro sparse nel giardino. Non ricordo di aver mai faticato a trovarne una libera nei parchi parigini. Conosco al contrario la lotta per la conquista dell’ultimo sedile disponibile in alcuni giardini pubblici italiani.

[…]





Fonte: La lettrice geniale
nel canale: libri-e-lit-blog