• musica
  • Forum am Schlosspark – Joshua Bell e la Chamber Orchestra of Europe

Forum am Schlosspark – Joshua Bell e la Chamber Orchestra of Europe

29/04/2024


[…]
Fin dall’ attacco del primo assolo nel movimento iniziale, Joshua Bell ci ha fatto ascoltare una sensazionale lezione di virtuosismo e musicalità, oltre che di souplesse virtuosistica unita all’ eleganza aristocratica del fraseggiare che il violinista di Bloomington evidenzia nel suo modo di far musica, e della capacitá di creare un continuo scambio di colori con l’orchestra. Sotto quest’ ultimo aspetto la resa dell’Adagio, con Bell e gli strumentisti della Chamber Orchestra of Europe che si scambiavano reciprocamente, frase dopo frase, timbri e colori in una sorta di sintonia mentale assoluta, era una di quelle cose che molto raramente accade di ascoltare in concerto, e non solamente in questa pagina. Come nessun altro violinista oggi al mondo, Joshua Bell riesce ad usare l’archetto per dipingere, con il suo leggendario Stradivari Gibson del 1713, giá appartenuto a Bronislaw Huberman, architetture sonore di una bellezza e compostezza formale che incantano.
[…]





Fonte: mozart2006
nel canale: musica