“Gli occhi della Terra” di Shi Yifeng

07/05/2024


[…]
Shi si inserisce nella migliore tradizione del realismo cinese, che declina in uno stile pulito ed essenziale secondo un’impostazione a tratti cinematografica. Abbandonare la lettura sembra quasi impossibile; dopo l’apertura pressoché insignificante – un uomo che rievoca l’incontro con due amici all’università – si finisce incollati a una narrazione ricca di colpi di scena. Enigmi, truffe e corruzione prendono il sopravvento sui personaggi e ne condizionano la vita.
Li Muguang è l’esempio perfetto dell’élite cinese che, sfruttando un benessere di famiglia, costruisce un proprio impero e si ritrova poi a dover fare i conti con i mezzi utilizzati per raggiungerlo. In questo scenario desolante di arrivismo e assenza di scrupoli, i rapporti umani sono aridi e superficiali, le amicizie solo di facciata, e le relazioni risultano dominate dagli interessi.
[…]





Fonte: Culturificio
nel canale: libri-e-lit-blog