• libri-e-lit-blog
  • Gli scritti politici di Fabrizia Ramondino: testimonianze militanti per una riflessione attuale

Gli scritti politici di Fabrizia Ramondino: testimonianze militanti per una riflessione attuale

20/09/2023


[…]
Scrittrice e militante politica
, ma «diversa da quelli che abbiamo conosciuto negli anni Settanta-Ottanta» (p.5), Fabrizia Ramondino si è dedicata con passione e vivo impegno a denunciare le ingiustizie sociali del tempo, con una «direzione ostinata e contraria – che è sempre stata la cifra caratterizzante» (p. 219) il suo lavoro, come sostiene Enrico Pugliese nel suo contributo a chiusura del volume.

Un’ostinazione che il lettore italiano può avvertire con chiarezza e sentirsi persino fomentato da essa lungo tutte le pagine della raccolta, seguendo il filo unico della protesta della Ramondino contro gli innumerevoli soprusi sociali e lavorativi di cui i vari scritti s’infiammano: dall’inchiesta del 1977 sui disoccupati organizzati di Napoli, città natale della scrittrice, alla testimonianza sulla camorra napoletana nel 1984; alle voci raccolte nei Quartieri Spagnoli delle mamme in rivolta per la morte dei figli da eroina; all’emergenza immondizia; al ritratto delle condizioni abitative, lavorative, sanitarie e di inquinamento pubblico nell’estate 1973, quando il colera scoppiò a Napoli e in altri centri della Campania, della Puglia e della Sardegna.

Ciò che la Ramondino riuscì non soltanto a fare ma ad essere è stato calarsi materialmente e con spontaneità in quegli ambienti a cui lei di fatto non apparteneva.
[…]





Fonte: CriticaLetteraria
nel canale: libri-e-lit-blog