• cinema
  • Gotico, fantasmi e patriarcato: su “Entity” di Sidney J. Furie

Gotico, fantasmi e patriarcato: su “Entity” di Sidney J. Furie

29/03/2024


[…]
Quello che rende Entity così affascinante è il suo tentativo di ripensare il concetto stesso di gotico. La nostra cultura postmoderna tende spesso a respingere le opere d’arte del passato con uno sprezzante atteggiamento di superiorità. In fondo, oggi non è più necessario ricorrere a quelle convenzioni fortemente codificate dalla letteratura del XVIII° secolo che negavano la natura demoniaca dei desideri sessuali.  Tuttavia, Entity adotta una prospettiva ancora più sfumata e dimostra come il gotico, pur essendo un genere apparentemente superato, può ancora fornire qualche valido strumento per analizzare la profonda penetrazione dell’ideologia patriarcale in tutti gli aspetti della realtà.

Certo, Furie non vuole discostarsi risolutamente dalle convenzioni del genere. Gran parte del film s’interroga infatti sull’origine dell’entità che attacca Carla: esiste per davvero, come credono i parapsicologi, o è invece una proiezione delle fantasie della stessa Carla, come sostiene il Dr. Sneiderman?
[…]





Fonte: Lo Specchio Scuro
nel canale: cinema