I drift between two dreams

01/04/2024


[…]
Le influenze dichiarate della band di Latina vanno dagli Wilco agli Sparklehorse a, ovviamente, Elliott Smith, che in qualche modo fu la scintilla da cui nacque tutto il progetto. In generale, i Black Tail si inseriscono in quella genealogia indie rock che assorbe più evidenti suggestioni folk e americana. L’ultimo lavoro dei Black Tail si intitola Wide Awake on Beds of Golden Dreams, è il loro quarto, e dentro il respiro della loro scrittura si fa ampio e luminoso come non mai. Non è difficile immaginare Haze oppure Candle uscire dalla discografia di nomi come Band Of Horses oppure My Morning Jacket. Non mancano poi momenti più pop e jangling, come la travolgente Josephine, quasi dylaniana quando ingrana il ritornello, o la spedita Silver Feathers, con un crescendo tutto Okkervil River.
[…]





Fonte: Memoria Polaroid
nel canale: musica