Il mio amico Robot

01/04/2024


[…]
Mano a mano che il film avanza e che la separazione dei due personaggi diventa il cuore del racconto, capiamo quando Berger sia intenzionato a raccontare la storia di una separazione, lo smarrimento di chi sembra aver perduto la propria anima affine, il pensiero di quello che avrebbe potuto essere e non è più stato, i percorsi imprevedibili del destino che piegano le volontà e che lasciano rimpianti e ricordi che sbiadiscono nel tempo.

Il film si nutre di altri immaginari cinematografici, a partire dal Mago di Oz, esplicitamente citato un paio di volte, come dei ritmi e delle coreografie del musical classico da Busby Berckley in avanti, grazie anche ad una colonna sonora curata da Alfonso de Vilallonga in modo da ruotare attorno al classico degli Earth Wind & Fire, September, pieno della gioia della musica soul e disco di quegli anni, ma anche di una nota malinconica che ben si sposa con il destino dei personaggi.
[…]





Fonte: Stanze di Cinema
nel canale: cinema