Il ritorno del soldato di Rebecca West

10/06/2024


[…]
Chris è stato ferito e ha subito uno shock da bombardamento, la sua mente per reazione ha cancellato i suoi ultimi quindici anni, per questo, ora che sta facendo ritorno a casa nessuno sa cosa aspettarsi.
Moglie e cugina, ciascuna in modo diverso, devono affrontare il passato per permettere a Chris di tornare al presente, anche se l’uomo non sembra turbato nel sentirsi ancora un ragazzo, ancora celibe e con la vita davanti, come invece non è in realtà.

Sapevo molto bene che quando si è adulti bisogna portarsi alle labbra il vino della verità – senza curarsi se non è dolce come il latte e se brucia la bocca con il suo gusto forte – e celebrare la comunione con la realtà, o rimanere per sempre esseri minuscoli e grotteschi come nani.

Il dilemma che emerge da queste pagine può essere considerato universale: è meglio la felicità ignorante di chi non ricorda le brutte ma neppure le belle cose del suo passato? O è invece necessario che tutto, anche i traumi, tornino alla memoria?
[…]





Fonte: La lettrice geniale
nel canale: libri-e-lit-blog