In vita – Haroldo Conti

20/05/2022


[,,,]
Haroldo Conti invece ci immerge un intero libro in quel posto di giorno miserabile e di notte fiammante di luce appiccicosa. I luoghi di Haroldo Conti sono sempre miserabili, precari, unti di normalità, impastati di tinta grigia, fino a che non inizia la notte, le luci si accendono e ansimano per gettare macchie di colore nel buio, ed è allora che cambiano anche le storie, cambiano i personaggi, cambiano le loro vite e le loro parole, cambia la musica che suona Haroldo Conti, arriva il mingherlino suonatore di bandonéon, le caraffe di vino prendono a girare, l’auto corre a rotta di collo…
[,,,]





Fonte: 2000battute
nel canale: libri-e-lit-blog