• calcio
  • Juventus contro Galatasaray, sotto gli occhi di Öcalan

Juventus contro Galatasaray, sotto gli occhi di Öcalan

19/03/2023


[…]
Zinédine Zidane e Angelo Di Livio guidano la protesta pubblica dei giocatori della Juventus, che minacciano di non andare in Turchia. “Ho visto in tv le bandiere italiane bruciate in Turchia, ho visto le facce di quella gente arrabbiata. Paura è la parola giusta” dichiara il francese, secondo cui con una settimana di tempo in più la situazione può solamente peggiorare. “Non si rischia la vita per il calcio” aggiunge l’italiano, che sottolinea che tutto lo spogliatoio è d’accordo. E infatti contro la trasferta si esprimono anche Deschamps, Peruzzi, Pessotto e Iuliano. In Turchia il clima resta teso, con i media che gettano benzina sul fuoco. Il governo prova a stemperare gli animi, e assicura che 20.000 poliziotti garantiranno il sicuro e regolare svolgimento della partita. Il Galatasaray, che alla fine ha accettato il rinvio, manda Terim a Torino per tranquillizzare Lippi e i dirigenti della Juventus. “Sappiamo bene che non è stata la Juve ad accogliere Öcalan, non è stato un loro errore: nessuno di noi odia la Juve” spiega ai giornalisti italiani. Nel frattempo, il 29 novembre, i campioni d’Italia vengono umiliati dal Bologna di Mazzone per 3-0.
[…]





Fonte: Pallonate in faccia
nel canale: calcio