King Hannah – Big Swimmer

10/06/2024


[…]
Emerge sempre di più la bravura di Hannah Merrick in una ammaliante interpretazione, così lontana dalla sua giovane età e dalla minuta figura che ne dà voce, avvicinandosi qui, maggiormente che in passato, allo spoken dei compagni britannici Dry Cleaning, ma soprattutto dando corpo ed intensità da esperta maestra di cerimoniale country in ballate spettacolari come “This wasn’t intentional”, che si sposa con un blues delle radici di rara aderenza; dall’altra parte, Craig Whittle invece continua a stupire per la facilità di esecuzione della 6 corde, passando con la sensibilità acerba e sfrontata di una classe precoce dal veloce al lento, a volte rendendo al massimo la liricità della distorsione, a volte entrando come una furia nel cambio ritmo, insomma dando ampia dimostrazione di un accorto lavoro di personale interpretazione di ogni sinolo brano, non arrivando alla conclusione più scontata, ma cercando di sorprendere sempre lo spettatore, anche in pezzi canonici, vedasi di “Somewhere near el Paso” con uno splendido finale che accompagna il solito deep blues dentro la devianza noise della gioventù sonica.
[…]





Fonte: IndieForBunnies
nel canale: musica